30/05/2013

IL TABLET: FAVORISCE LA DISABILITA', MA IN CHE SENSO? 

(Cristina Sassi - Psicologa, esperta in Tecnologie Assistive)

Sempre interessati all'uso dei tablet con bambini e adulti in difficoltà, continuiamo ad attendere dati scientifici che ci facciano conoscere esattamente i pregi, i difetti, le indicazioni relative all'uso dei tablet con persone con bisogni speciali.

Anche la ricerca che riguarda semplicemente l'uso delle nuove tecnologie da parte dei bambini ancora non è arrivata a fornire esiti e dati.

E così si continua a seguire ciò che fa notizia, come il caso da cui è partito l'autore dell'articolo di Solotablet.it per scrivere questa interessante e provocatoria riflessione:

Tablet, bambini e rischio di assuefazione e dipendenza

Quale la soluzione?
Di certo un utilizzo consapevole da parte dell'adulto che propone lo strumento avendo ben chiare quali sono le finalità: ludiche, didattiche, (anche riabilitative) oppure semplicemente potersi prendere qualche minuto di respiro.

Ecco quindi che risulta assai utile conoscere il mezzo (medium) ed avere qualche indicazione da seguire nella scelta delle attività da proporre. Alcune indicazioni le potete trovare qui, adatte a bambini piccoli ma anche a bambini con probelmi cognitivi o di attenzione.

App per i più piccoli: qualche suggerimento per la scelta 

Conoscere a fondo lo strumento ci mette al riparo dal compiere diversi errori, o anche dal rinunciare all'uso per timore di sbagliare.

Chi conosce, ad esempio, la possibilità di temporizzare le attività su IPad?

Conoscere, padroneggiare, approfondire, ma utilizzare.

E, importantissimo, socializzare le proprie esperienze.

Qui uno spazio a disposizione, se volete.