30/05/2000

SOFTWARE DIDATTICO E LETTO-SCRITTURA 

(Dott.ssa Cristina Sassi)

 

Tra i software maggiormente utilizzati, da parte soprattutto degli insegnanti, compaiono senza dubbio quelli che consentono di approfondire ed esercitare le acquisizioni inerenti le abilità di lettura e scrittura.

In questo campo sono numerose le differenze tra i vari obiettivi che ci si propone di perseguire attraverso l’utilizzo dei software; più che per qualsiasi altra area, chi decide di avvalersi di questi strumenti per il proprio progetto si trova di fronte ad una scelta variegata e complessa, da compiere in funzione di molte, diverse variabili: l’età e le caratteristiche del soggetto, il tipo di difficoltà specifica che questi presenta, le caratteristiche e l’approccio teorico del software.

Ci proponiamo qui di offrire una panoramica tra alcuni software presenti sul mercato ed altri di libera distribuzione, analizzandoli in funzione delle diverse fasi di un percorso di acquisizione della letto-scrittura nel quale potrebbero essere inseriti come strumenti.

(In appendice saranno riportati i nomi delle case produttrici o i siti dai quali è possibile scaricare i programmi.)

Per poter scrivere al computer, occorre innanzi tutto familiarizzare con la posizione delle lettere sui tasti della tastiera standard. Non bisogna trascurare, infatti, che la scrittura al computer è ben diversa dalla scrittura a mano libera: non si tratta di riprodurre graficamente segni da ricercare in memoria (rievocazione), ma di effettuare un confronto e ricercare una corrispondenza con i segni che appaiono sulla tastiera (riconoscimento). Se questo da un lato può essere un aiuto, in quanto il riconoscimento comporta minori difficoltà della rievocazione, dall’altro richiede una continua esplorazione visiva della tastiera. Il vantaggio del riconoscimento non può quindi esplicitarsi finchè il compito di esplorazione continua a richiedere l’impegno di risorse cognitive.

Il programma gratuito "10 dita" si compone di diversi esercizi volti a far memorizzare al bambino le posizioni dei tasti, consentendogli di automatizzare la digitazione delle parole.

La memorizzazione delle posizioni dei tasti viene favorita anche dal programma "Invasori". Il software presenta numeri, lettere o parole che, legati ad astronavi che scendono minacciando di distruggere le basi amiche, devono essere riprodotti sulla tastiera per neutralizzare l’invasore. La complessità dell’esercizio, nonché la velocità con la quale deve essere eseguito, possono essere regolate in base alle abilità del bambino.

Per svolgere correttamente il compito di scrittura è necessario favorire l’analisi fonologica della parola: i software "Il pescatore" e "Il Jolly" prevedono esercizi di diversa complessità che, partendo dalla presentazione della parola associata all’immagine, arrivano a proporre esercizi di analisi fonologica più complessi passando dall’identificazione dell’iniziale, al completamento, alla costruzione della parola intera senza alcun supporto grafico.

"La rana" propone esercizi di riconoscimento indirizzati a bambini e ragazzi che presentano difficoltà ortografiche e di decisione lessicale: le parole vengono presentate insieme a distrattori che non appartengono al lessico italiano.

Sempre per quanto riguarda le difficoltà di tipo ortografico, la correzione ortografica che fa parte degli strumenti di "Word" (Office) può rivelarsi un valido supporto che incoraggia nel bambino l’autocorrezione: le parole non corrette vengono sottolineate in rosso e, una volta attivato lo strumento, vengono suggerite le possibili sostituzioni tra le quali il bambino può analizzare e selezionare quelle che ritiene corrette.

Altri esercizi miranti al superamento delle difficoltà di tipo ortografico e grammaticale più comuni si possono trovare al sito di "Ivana", contenente numerosi esercizi realizzati da una insegnate che li ha messi a disposizione gratuitamente in rete.

Sul versante della lettura, il programma "Start – avviamento alla lettura" (lettura globale) propone una serie di esercizi finalizzati al riconoscimento visivo di parole ad alto valore di immagine: inizialmente la parole vengono presentate associate ad una immagine, che via via va scomparendo. La parola viene considerata come acquisita quando il bambino è in grado di riconoscerla senza il supporto iconico.

Per potenziare ulteriormente le abilità di lettura tramite la via visiva, risulta particolarmente indicato il programma "Tachistoscopio" che propone esercizi di lettura rapida e temporizzata di parole.

Per velocizzare la lettura visiva in soggetti che presentano difficoltà e tendono a scandire lettera per lettera, il programma "Il tiro al bersaglio" propone una serie di esercizi diretti a favorire un’ analisi istantanea delle parole; le parole corrette vengono infatti presentate insieme a distrattori, cioè parole errate per struttura ortografica o sostituzioni, oppure simili al target in quanto sinonimi o collegate semanticamente.

Un interessante esperimento di accompagnamento nella lettura, volto ad adattare la presentazione del testo ai tempi di lettura di bambini che presentano difficoltà specifiche, è "Lettura animata" dell’insegnante Giorgio Prevedi.

Passando ad un livello superiore di lettura, per accompagnare la comprensione di frasi sempre più complesse, può essere un valido supporto l’utilizzo dei Living Books. La fruizione del software da parte del bambino rimane passiva, ma il vantaggio è rappresentato dal supporto visivo e acustico che favorisce la lettura e l’associazione di significato a quanto letto. In ogni pagina di questi "libri viventi" una frase descrive l’evolversi della storia. Una voce narrante legge il testo scritto; contemporaneamente le parole lette vengono evidenziate. Al termine della lettura una animazione dà vita ad una rappresentazione di quanto è stato narrato.

Per verificare la comprensione del testo scritto ad un livello elementare di complessità, "La bella addormentata nel bosco ed altri esercizi metacognitivi" propone la lettura della famosa fiaba intervallata da semplici esercizi di verifica.

Un’ analisi del testo ad un livello più elevato viene richiesta da "Highlighter", che propone di monitorare e riconoscere l’importanza dei diversi elementi (frasi) che lo compongono.

A livello di analisi dei microelementi che compongono il testo, la cui comprensione è di fondamentale importanza per la comprensione globale, i programmi "Anafore" e "Cloze" presentano esercizi finalizzati a promuovere tale elaborazione dettagliata.

Alcune attività di completamento volte ad esercitare questo tipo di elaborazione vengono proposte anche da software gratuiti, alcuni dei quali si possono scaricare dal sito di "Area".

Per giocare con i componenti della frase, una delle attività di "So di più – Seconda elementare" propone di integrare alcune frasi di una fiaba completando alcuni spazi bianchi in corrispondenza di nomi o azioni: viene fornita una scelta multipla ed il racconto si anima in accordo con le scelte compiute dal bambino, purchè queste siano sintatticamente corrette. In questo caso, diversamente dai precedenti, la presentazione dell’esercizio è fortemente improntata all’attività di gioco, e fa parte di un insieme di varie altre attività proposte in forma complessa e poco strutturata. Ambienti ricchi di animazioni e colori possono impegnare le capacità attentive del bambino, per cui è consigliabile utilizzare software di questo tipo per attività extrascolastiche o comunque esplicitamente ludiche.

Nonostante le numerose proposte disponibili, non sempre è possibile individuare un software che risponda in modo del tutto esauriente alle necessità di ciascun alunno e insegnante. In questo caso i software precedentemente elencati possono fornire utili indicazioni e idee per la costruzione di esercizi individualizzati, facilmente realizzabili da chi sia in possesso di nozioni pressoché elementari di informatica.

Il programma "Amico", gratuito per gli insegnanti, permette di costruire ambienti interattivi e multimediali per realizzare molti esercizi che, se presentati carta e matita, sarebbero assai meno interessanti e motivanti.

Lo stesso obiettivo, cioè la costruzione di esercizi personalizzati, può essere perseguito anche attraverso l’utilizzo di "Power Point" (Office), programma che consente di creare presentazioni con animazioni, immagini, collegamenti ad altri applicativi.

Altra risorsa in questo senso è rappresentata dal programma "Overaly Maker" che, in abbinamento alla tastiera espansa e semplificata "IntelliKeys", permette di creare tastiere personalizzate aventi diverse finalità didattiche.

Purtroppo la costruzione di software personalizzati comporta un notevole dispendio di tempo ed energie, col rischio di produrre lavori già realizzati da altri in quanto manca una rete tra le scuole che consenta di mettere a disposizione di tutti quanto realizzato.

La mostra-convegno di prodotti multimediali e audiovisivi Mediaexpo (la terza edizione è prevista per ottobre) si propone come punto di incontro tra le scuole per mettere in circolo le esperienze realizzate e favorire il confronto e la messa in rete di risorse.

Quanto presentato non è certamente esaustivo, data la grande disponibilità di software per la letto-scrittura: vuole essere semplicemente una bozza di percorso che si avvalga di tutte le risorse disponibili, stimolando una ricerca attiva di soluzioni per fare in modo sempre più che sia lo strumento "computer" ad adattarsi alle esigenze didattiche e degli utenti e non viceversa.

 

APPENDICE

10 dita : http://www.provvstudi.vi.it/erica/software/10ditaw/10_dita.htm

Invasori (Anastasis)

Il Pescatore (Anastasis)

Il Jolly (Anastasis)

La rana (Anastasis)

Ivana: http://free.imd.it/ivana

Start-avviamento alla lettura (Ed. Erickson)

Tachistoscopio (Anastasis)

Il tiro al bersaglio (Anastasis)

Lettura animata: http://space.tin.it/clubnet/gprevedi/

Living Books (De Agostini Multimedia)

La bella addormentata nel bosco (Ed. Erickson)

Highlighter (Anastasis)

Anafore (Anastasis)

Cloze (Anastasis)

AREA – distribuzione software di pubblico dominio: http://www.areato.org/scripts/areadbm/areadbm.exe?QNAME=Q007

So di più – Seconda Elementare (Knowledge Adventure)

Amico (Garamond http://www.garamond.it/catalogo/software/amico/amico.htm

MediaExpò: http://www.fresnet.it/mediaexpo/mexpo11.htm

Dott.ssa Cristina Sassi - Leonardo S.r.l.