Distrofia Muscolare, SLA, SMA 

LA SCELTA DI AUSILI INFORMATICI E PER LA COMUNICAZIONE

(Ing. Rosaria Militello)

  ANALISI DI CASI IV

Anche l'articolo di questo mese, come quello pubblicato nel mese di marzo /archivio111.htm, è dedicato all'analisi di due casi con la stessa diagnosi, la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

MUSICA PER TUTTI: STRUMENTI E ATTIVITA' MUSICALI ACCESSIBILI PER PERSONE CON DISABILITA' MOTORIA E SENSORIALE

(Dott.ssa Francesca Caprino)

SECONDA PARTE: I DISPOSITIVI PER L'ESECUZIONE E LA COMPOSIZIONE   MUSICALE

Con l'articolo del mese di settembre abbiamo affrontato il tema dell'accessibilità degli strumenti di riproduzione musicale.

 

INTERFACCIA COMPUTER CERVELLO PER L'AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE DI PAZIENTI CON LESIONI MIDOLLARI O NEUROLOGICHE

(Dott.sa Francesca Caprino)

LO STATO DELLA RICERCA

 

Le interfacce computer - cervello (in inglese BCI: brain - computer interface) sono sistemi costituiti da strumenti di rilevazione dei correlati delle attività cerebrali (come ad esempio gli impulsi elettrici normalmente registrati attraverso l'elettroencefalogramma) e programmi avanzati in grado di decodificare e classificare, attraverso algoritmi di calcolo, i segnali rilevati (input) in output emessi da una macchina, come ad esempio un computer o un arto artificiale.

I COMUNICATORI CON DISPLAY DINAMICO

(Dott.ssa Vittoria Stucci)

 

Vogliamo dedicare l'articolo di questo mese ad una particolare categoria di ausili per la comunicazione: i comunicatori con display dinamico.

LA GESTIONE DEL COMPUTER CON LA SCANSIONE DA PARTE DI SOGGETTI CON GRAVI DISABILITA' MOTORIE

(Dott.ssa Vittoria Stucci)

La normale gestione di un personal computer prevede l'utilizzo delle periferiche standard ovvero tastiera e mouse. Se l'utente presenta problemi motori che non gli consentono di utilizzare in modo funzionale questi dispositivi di input, gli accorgimenti che si possono adottare sono diversi e vengono valutati principalmente sulla base di due parametri fondamentali: le abilità motorie e le attività che vengono svolte con il computer. Questo secondo aspetto, a volte sottovalutato, è invece di primaria importanza. Facciamo un esempio concreto.

IL RICONOSCIMENTO VOCALE: UN'ALTERNATIVA EFFICACE A MOUSE E TASTIERA

(Dip. Ing. Alessandra Eselli)

Spesso nel nostro lavoro si incontrano persone che a seguito di un incidente o di una malattia degenerativa non sono più in grado di utilizzare gli arti superiori, anche se hanno mantenuto integre tutte le abilità cognitive. Soprattutto nel caso di ragazzi giovani o di adulti, ci si confronta con soggetti con un buon livello di scolarizzazione, magari già introdotti nel mondo del lavoro e fortemente invalidati da una disabilità di tipo prevalentemente (se non esclusivamente) motorio.

AUSILI PER LA VIDEOSCRITTURA

(Dott.ssa Cristina Sassi)

Introduzione

LA SCANSIONE cosa è, come si può realizzare, quali problemi può presentare

(Dott.ssa Vittoria Stucci)

In generale possiamo definire la scansione un procedimento che consente di individuare e selezionare un elemento appartenente ad un insieme attraverso scelte successive compiute in sott’insiemi sempre più piccoli rispetto a quello di partenza.

Le diverse procedure di scansione sono state sviluppate per facilitare il compimento di una scelta da parte di coloro che, per cause diverse, non sono in grado di effettuare quest’operazione in autonomia.

Riportiamo di seguito un esempio per chiarire il concetto.

Condividi contenuti