Nuove tecnologie per la didattica - Interattività e multimedialità come risorse didattiche per le scuole secondarie di primo grado 

21 Febbraio, Novara (organizzato da CNTeD - UTSH Novara)
Programma: 

 

  • Cosa sono le Lavagne Interattive Multimediali e come funzionano: caratteristiche tecniche e collocazione all'interno della scuola/classe.
  • Possibilità di utilizzo della lavagna: il software di gestione e le sue potenzialità nella creazione di materiali didattici digitali.
  • Costruzione di quiz di verifica con risorse software free.
  • Tecniche di presentazione dei materiali: strategie di elaborazione dei materiali didattici specifici per le LIM prestando attenzione alle specificità di ogni disciplina.
  • Ad esempio, costruzione di attività didattiche di storia dell’arte, attraverso la proiezione di immagini, l’ingrandimento di particolari, costruzione di presentazioni.
  • L’insegnamento della matematica trae giovamento dalla possibilità di proiettare formule ed espressioni utilizzando modalità di presentazione che consentano ai ragazzi di focalizzare la loro attenzione o utilizzare diagrammi di flusso. Le scienze biologiche possono essere spiegate utilizzando schemi animati che riproducono i processi, fotografie da commentare, ambienti da analizzare e descrivere.
  • Lo studio delle lingue può avvalersi di strumenti quali l’utilizzo di filmati in lingua originale, che possono essere bloccati per ricostruire e commentare i dialoghi o per analizzare le situazioni culturali.
  • Il docente di geografiapuò proiettare e commentare filmati, fermando e indicando su di essi particolari interessanti; può proiettare cartine su cui segnare particolari processi come la migrazione delle zolle, lo spostamento delle correnti o identificare aree geografiche con caratteristiche peculiari.
  • Modalità di impiego dei materiali didattici prodotti.
  • Utilizzo della LIM come strumento che possa favorire l'integrazione dei soggetti diversamente abili.
Quando: 
Lunedì, 21 Febbraio, 2011 - 14:00 - 18:00
Durata: 
4ore
Dove: 
presso la sede dell'Ente committente
Destinatari: 
Insegnanti di Scuola Secondaria di primo grado
Quota: 
Contattare l'organizzatore
Siamo spiacenti ma le iscrizioni sono chiuse

 

Con il termine lavagne interattive multimediali (LIM) si fa riferimento a lavagne costituite da uno schermo tattile (attivabile attraverso il tocco delle dita o per mezzo di penne elettroniche) collegato ad un normale computer e ad un video proiettore posto di fronte alla lavagna stessa. LeInteractive Whiteboard consentono al docente e agli studenti di avvalersi delle risorse digitali disponibili o di costruirle e/o modificarle, interagendo direttamente attraverso lo schermo. Negli ultimi anni, questi dispositivi hanno conosciuto una progressiva diffusione all’interno delle scuole italiane, grazie anche all’attivazione di sperimentazioni che hanno interessato numerosi Istituti scolastici. I risultati di queste prime sperimentazioni sembrano confermare il potenziale delle LIM come strumento didattico flessibile e capace di stimolare la partecipazione, l'attenzione e il coinvolgimento della classe. Le lavagne interattive, permettendo di proporre, attraverso l’attivazione di un unico dispositivo, una vasta rosa di materiale didattico (fogli di testo, mappe concettuali, diagrammi, video, siti web, file audio e programmi di presentazione) consentono di integrare le nuove tecnologie all’insegnamento delle diverse discipline e offrono all’insegnante l’opportunità di stimolare le discussioni all’interno della classe, salvando gli elaborati al termine della lezione per poterli consultare in seguito. E’ possibile realizzare fotografie istantanee dello schermo, fermando un filmato per catturare un fotogramma, aprirlo in un software di elaborazione immagini e analizzare in classe l’immagine per commentare i contenuti. Lo stabilirsi di un sano equilibrio tra metodologia didattica e tecnologia offre la possibilità di favorire, attraverso il lavoro di gruppo (costruzione di unità tematiche che possono poi essere mostrate ai compagni, brainstorming…) un apprendimento di tipo cooperativo. Infine l’introduzione di lavagne interattive, favorendo un apprendimento di tipo visivo, uditivo e tattile può portare a significativi risultati nella didattica rivolta a ragazzi con bisogni educativi speciali.

 

LINK AL SITO DELL'ORGANIZZATORE

Obiettivi: 

 

L’intervento formativo proposto intende coinvolgere gli insegnanti, attraverso un’attività di laboratorio, nella messa a punto di moduli didattici interattivi in diverse aree attraverso l’uso delle LIM. Utilizzare la lavagna per attività di recupero e interrogazioni, proiettando quiz interattivi o immagini e filmati che possono essere commentate e rielaborate dagli alunni (ad esempio opere d’arte, reazioni chimiche, formule matematiche…). Utilizzare la LIM per presentare elaborati, proiettando foto, tabelle, filmati realizzati dagli alunni. Effettuare ricerche web coinvolgendo l’intera classe, educando ad un uso corretto della rete.