Paralisi Cerebrale Infantile

Accesso a computer e tablet 

 

COMPUTER

Spesso ci viene richiesto di fornire un accesso al computer. Si può partire da semplici software prescolari sulla relazione causa-effetto (Blob, Abrakadabra, Happenings) da utilizzare tramite un tasto della tastiera, il click del mouse o uno schermo tattile. Altre attività personalizzate possono essere create con Clicker, eventualmente abbinato a Grigliata Mista. Se il bambino non è in grado di accedere ai giochi tramite tastiera, mouse o schermo tattile, può utilizzare un sensore collegato al computer tramite un apposito adattatore.

Per avviare alla scansione o comunque all'uso del computer, è consigliabile utilizzare nella fase di transizione l'adattatore Toy Box.
Se il bambino è in grado di gestire un software più complesso, esistono diversi software didattici, alcuni dei quali possono essere gestiti anche tramite la scansione con un sensore (Gioca con TeddyLettere e Parole, Da 1 a 100, ecc). Un approfondimento su questo aspetto si trova nei due articoli sui software didattici a scansione: 1 e 2. Qui invece troverete la valutazione di una caso complesso, che include, oltre al deficit motorio, anche problemi cognitivi e sensoriali. Segnaliamo un articolo che che riporta altre risorse gratuite.

In caso di difficoltà motorie non gravissime, possono essere utilizzati sistemi di puntamento alternativi al mouse. In particolare, soprattutto per chi ha familiarità con il joystick della carrozzina elettrica, possono essere provati mouse a joystick, a partire da Bjoy Ring che converte il joystick della carrozzina in controllo del mouse, per arrivare a sistemi separati come come ad esempio Bjoy Stick C con ampi pulsanti personalizzabili per i click del mouse, Bjoy Stick C Lite con un solo grande pulsante, Optima Joystick. Un sistema di puntamento molto utilizzato da bambini con difficoltà motorie è inoltre la trackball  Big Track.

Se l'utilizzo del mouse standard non è possibile, nè lo sono un joystick od una trackball, un sistema di puntamento alternativo che consente l'utilizzo di diversi distretti corporei (anche la testa) è EnPathia.

Una ulteriore alternativa è costituita da un sistema a pulsanti, come Bjoy Button. Una ancor maggiore personalizzazione è consentita da Bjoy Click, un sistema di puntamento che prevede l'uso di sensori esterni.

Questi sistemi di puntamento, oltre allo schermo tattile, consentono di accedere a tutti i software didattici in commercio o freeware che funzionano con il mouse. Con l’ingresso a scuola diventa fondamentale l’apprendimento della letto-scrittura. Se l’utilizzo della normale tastiera risulta difficile, si possono utilizzare alcuni accorgimenti o il caschetto per digitare. Se questi non risolvono il problema, si può utilizzare una tastiera con scudo, oppure una tastiera espansa come QueenKey, o una tastiera programmabile come HelpiKeys. Dal momento che, per problemi visivi o motori, può risultare difficile mantenere lo sguardo sul monitor, alcuni programmi di videoscrittura possono fornire un feedback ripetendo quanto viene digitato (Sprint, DocReader).

Se il soggetto non è in grado di utilizzare il puntamento diretto e/o di digitare direttamente sulla tastiera, a seconda delle esigenze e delle caratteristiche dell’utente si possono utilizzare sistemi a scansione come Clicker ed Eurovocs Suite anche per la scrittura (sempre tramite un sensore e un adattatore come Woodpecker o Blue2). Un software come SwitchTrainer può essere un valido aiuto per abituare i bambini all'utilizzo della scansione

 

Un articolo interessante illustra come le tecnologie possano essere un valido supporto all'apprendimento linguistico ed alla comunicazione; consigliamo inoltre a tal riguardo la lettura di una proposta di applicazione sperimentale degli ausili.

La prossima frontiera è rappresentata da strumenti di rilevazione dei correlati delle attività cerebrali.          

 

TABLET

Speciali accessori consentono poi l'accesso a tablet e smartphone con accesso touch: ad esempio il caschetto per tablet per chi non riesce ad utilizzare le dita.

Se invece si desidera rendere più stabile il movimento dell'avambraccio e più precisa la selezione con il dito, consigliamo di valutare l'utilizzo di un guanto Flexa per la digitazione 

Qui trovate alcuni riferimenti al progetto

http://www.leonardoausili.com/approfondimenti/tutore_flexa