Strumenti multimediali per favorire il cooperative learning in classe

Recenti studi dimostrano che le lavagne interattive utilizzate come strumento didattico aiutano l’apprendimento e migliorano l’interazione tra studenti e insegnanti. Parallelamente alle lavagne interattive, anche strumenti multimediali maggiormente diffusi possono assolvere il ruolo di facilitatori in una dimensione accogliente, nella quale tutti gli alunni, a prescindere dalle loro diversità funzionali, possano realizzare esperienze di crescita individuale e sociale.
Allo stesso modo, in questi ultimi anni, si è assistito ad una progressiva diffusione delle metodologie cooperative al fine di incrementare e stimolare l’interazione tra bambini disabili, stranieri o, più semplicemente, in condizioni di svantaggio rispetto ai compagni. Sviluppare metodologie che consentano al singolo di contribuire  attivamente allo sviluppo dei saperi emerge come sfida di primaria importanza per le nuove tecnologie in interazione con le metodologie didattiche, punto di forza per prevenire qualsiasi forma di disagio in un ambiente in costante evoluzione. Le lavagne interattive possono essere affiancate agli strumenti tradizionali in un’ottica di accoglimento e valorizzazione delle diversità grazie al cooperative learning, con l’obiettivo di favorire l’integrazione degli alunni stranieri, diversamente abili o svantaggiati dal
punto di vista dell’apprendimento. Grazie all’interazione tra nuove tecnologie e l’ormai dimostrata efficacia dell’apprendimento cooperativo in campo di prevenzione del disagio sociale, è possibile perseguire una sperimentazione di metodi di insegnamento innovativi.

Obiettivi:

L’intervento formativo proposto intende coinvolgere gli insegnanti, attraverso un’attività di confronto reciproco, nella messa a punto di moduli didattici interattivi attraverso l’uso abbinato delle LIM, delle tecnologie multimediali e di un contesto didattico cooperativo. A questo proposito verranno presentate le linee guida della progettazione cooperativa, gli strumenti multimediali, le principali potenzialità delle lavagne interattive e le sperimentazioni didattiche in corso d’opera per stimolare collaborazione e
acquisizione di competenze.

Programma:

  • Apprendimento cooperativo: breve cenno sulle tipologie di interdipendenza
  • La costruzione dei gruppi di lavoro
  • L’insegnamento delle abilità sociali e il controllo del lavoro svolto
  • LIM nello sviluppo delle competenze
  • Nuove tecnologie multimediali
  • Progettazione di un’attività didattica nella scuola primaria
  • Esperienze nella scuola primaria

 

 

 

 

  • Durata: 4 ore
  • Dove: presso la sede dell'Ente committente
  • Destinatari: docenti di scuola primaria
  • Quota: Richiedere un preventivo, specificando la sede del corso, a corsi@leonardoausili.com