Paralisi Cerebrale Infantile 

LE LAVAGNE INTERATTIVE E LE POSSIBILI APPLICAZIONI CON ALUNNI IN DIFFICOLTA'

(Dott.ssa Francesca Caprino)

SECONDA PARTE

 

Torniamo questo mese sull'argomento delle lavagne interattive, già affrontato in un precedente articolo.

POSSIBILE USO DI COMUNICATORI VOCALI DI TIPO "SEQUENCER" PER LA COSTRUZIONE DI SOCIAL SCRIPT

(Dott.sa Francesca Caprino)

 

Nell'articolo del mese scorso abbiamo riferito dell'interessante workshop, curato dalla logopedista americana Caroline Musselwhite (USA) nell'ambito della seconda conferenza italiana sulla Comunicazione Aumentativa/Alternativa, dal titolo "Chi sta veramente parlando?" che avuto come tema centrale l'utilizzo di social script, o copioni sociali , all'interno di percorsi di CAA.

AUSILI INFORMATICI E TECNOLOGICI NEGLI INTERVENTI CON L'HANDICAP GRAVE

(Dott.ssa Francesca Caprino)

 

 

Con il termine handicap grave si fa riferimento a situazioni di estremo svantaggio ed isolamento vissute da persone di tutte le età che presentano quadri clinici complessi ed eterogenei, aventi eziologie (genetiche, neurologiche, metaboliche) e natura (congenita o acquisita) diverse.

ADATTAMENTO DI GIOCATTOLI PER MEZZO DI SENSORI: COSTRUIRE UN CAVETTO ADATTATORE

(Dott.ssa Francesca Caprino)

Nel presente articolo descriveremo le operazioni necessarie per adattare un comune giocattolo o altro dispositivo con funzionamento a batteria, per consentirne l'uso a bambini con limitazioni motorie e/o cognitive anche gravi;   in particolare   verranno descritti i passaggi   per costruire autonomamente un cavetto adattatore per mezzo del quale collegare qualunque tipo di giocattolo a batteria con un funzionamento di tipo on/off ad un sensore (switch) attivabile dal bambino per mezzo del

I COMUNICATORI CON DISPLAY DINAMICO

(Dott.ssa Vittoria Stucci)

 

Vogliamo dedicare l'articolo di questo mese ad una particolare categoria di ausili per la comunicazione: i comunicatori con display dinamico.

LA SCELTA DI AUSILI INFORMATICI PER CONSENTIRE L'ACCESSO AL PC: ANALISI DI UN CASO II

(Dott.ssa Vittoria Stucci)

 

Date le numerose richieste che abbiamo ricevuto dopo la pubblicazione del mese di dicembre dell'anno scorso (“La scelta di ausili informatici per consentire l'accesso al PC: analisi di un caso ”), abbiamo deciso di dedicare anche l'articolo di questo mese all'analisi di un caso.

PARALISI CEREBRALE - TETRAPARESI SPASTICA DISTONICA e apprendimento della scrittura

(Dott.ssa Marilena Beghelli)

L'articolo di questo mese è tratto dalla tesi redatta dalla Dott.ssa Marilena Beghelli "Paralisi cerebrale: tetraparesi spastica e distonica e apprendimento della scrittura" (Università Roma Tor Vergata, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Corso di Laurea in Terapia della Neuropsicomotricità Dell'età evolutiva).

Riteniamo particolarmente interessante questo lavoro perché evidenzia l'importanz

PROFILO DI VALUTAZIONE TIPO PER L'AMMISSIONE ALL'USO DELLA CAA - Parte 1

(Dott.ssa Laura Rossi)

 

 

L'articolo di questo mese è tratto dalla tesi di laurea della Dott.ssa Laura Rossi   "La competenza Comunicativa in Comunicazione Aumentativa/Alternativa nei bambini con Paralisi Cerebrale Infantile" (Corso di Laurea in Neuropsicomotricità dell'Età Evolutiva, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Medicina Chirurgia).

LA SCELTA DI AUSILI INFORMATICI PER CONSENTIRE L'ACCESSO AL PC: ANALISI DI UN CASO

(Dott.ssa Francesca Caprino)

Vogliamo dedicare l'articolo di questo mese allo studio di un caso concreto in cui ci è stata richiesta una consulenza per consigliare gli ausili più idonei sia per facilitare l'accesso al PC, sia per offrire maggiori opportunità comunicative.

Tra i diversi casi che abbiamo trattato, abbiamo deciso di pubblicare questo perché ci sembra esemplificativo rispetto al processo di scelta non di un solo ausilio, bensì di un sistema.

Condividi contenuti