27/06/2011

ACCESSIBILITA' INFORMATICA E NON SOLO NEGLI STABILIMENTI BALNEARI DI CESENATICO: UN ESEMPIO VIRTUOSO 

(Dott.ssa Cristina Sassi)

Venerdì 24 giugno 2011 sono state inaugurate due postazioni internet accessibili sulle spiagge di Cesenatico. Le postazioni rientrano in un progetto più ampio che prevede la promozione di accessibilità e sicurezza sulle spiagge della nota località balneare della riviera romagnola.

L’iniziativa di accessibilità e sicurezza delle spiagge, che prevede tra l’altro le due postazioni informatiche (disponibili al bagno Brasil per la spiaggia di Cesenatico e Valverde ed al bagno Vega per la zona di Zadina), è stata presentata al bagno Arlecchino da Simone Battistoni, Presidente della Cooperativa Esercenti Stabilimenti Balneari di Cesenatico, dall’assessore provinciale al turismo Iglis Bellavista e dal sindaco neoeletto di Cesenatico Roberto Buda alla presenza della Capitaneria di Porto e dei giornalisti convenuti.

La cooperativa (che associa 112 stabilimenti balneari da Zadina a Valverde, coprendo un tratto di costa lungo circa cinque chilometri) da oltre trent’anni è impegnata nella valorizzazione delle spiagge di Cesenatico e tra i propri obiettivi prioritari e statutari vi è quello di sensibilizzare e stimolare le imprese balneari che ad essa fanno capo al rispetto delle tematiche legate alla sostenibilità ambientale, alla accessibilità e alla sicurezza. Da un punto di vista strettamente legato alla accessibilità ai disabili, il progetto che la Cooperativa da alcuni sta portando avanti nasce dalla consapevolezza che esistono alcune criticità comuni al territorio.

Infatti, se da un lato la normativa ha recepito alcuni obblighi e prescrizioni relativi alla accessibilità dei disabili, come ad esempio i servizi igienici attrezzati accessibili e le pedane di collegamento tra i servizi e la spiaggia, dall’altro esistono ancora molti ostacoli, sia architettonici che culturali, che impediscono di vivere pienamente la risorsa spiaggia.

Soprattutto la balneabilità e quindi la possibilità per le persone diversamente abili di accedere al mare è uno di questi ostacoli. Per promuovere una migliore e più diffusa sicurezza la Cooperativa ha attivato una serie di collaborazioni anche con enti pubblici. I risultati di ciò sono fondamentalmente due progetti: il progetto “Ecobeach: Cesenatico la prima spiaggia completamente ecosostenibile” nato nel 2010 e il progetto “A_BEST (Accessibilty_Beach Ecology Safety Technology) nato nel 2011 entrambi in collaborazione con la Provincia di Forlì Cesena e il Comune di Cesenatico.

Tra le azioni previste dal primo progetto, spicca l’acquisto di carrozzine multifunzione “Sand & Sea” che, grazie al ruotino anteriore,  consentono alla persona disabile di accedere facilmente alla battigia. Le carrozzine a disposizione degli utenti sono 12: per usufruire del servizio è sufficiente che l’utente faccia richiesta al proprio bagnino per ottenere la carrozzina in comodato d’uso gratuito per una settimana, eventualmente prorogabile.

 carrozzina Sand and Sea 

Tra gli interventi caratterizzanti il secondo progetto va segnalato l’impegno profuso dalla Cooperativa nella direzione dell’abbattimento delle barriere tecnologiche  finalizzate ad agevolare l’utilizzo del computer e l’accesso ad internet a chi soffre di patologie visive. Spiccano, pertanto, sicuramente le due postazioni informatiche a servizio di persone non vedenti e ipovedenti fornite da Leonardo Ausili. 

la postazione informatica

Si tratta di due personal computer “all in one” più compatti rispetto a quelli tradizionali, dotati di screen reader Jaws, software di ingrandimento ZoomText e tastiera per ipovisione Helpivision. Nel pacchetto sono compresi anche due video ingranditori tascabili Pebble come supporto alla lettura per le persone anziane con problemi di vista.

 

 

 

 

immagine di Pebble e Helpivision

Per ottimizzare le risorse, le postazioni, durante il periodo invernale, saranno spostate nella locale biblioteca o in scuole che ne facciano richiesta.

L’intento, nel breve medio periodo, è quello di aumentare il numero di postazioni dislocate in tutte le località.

L’utilizzo delle postazioni, per espressa volontà della Cooperativa, è aperto a qualsiasi utente anche se questi non è cliente degli associati.

Altra novità prevista nel campo della accessibilità è l’impiego di lettini spiaggia opportunamente attrezzati per persone disabili. Si tratta di attrezzature più alte rispetto a quelle tradizionali, completamente in alluminio e dotate di tre posizioni. La Cooperativa ne ha acquistato trenta, a disposizione di tutti coloro che ne faranno richiesta.

immagine di due lettini per disabili e due lettini standard

Nel campo della sicurezza, intesa come sicurezza della balneazione, si è avvertita l’esigenza di introdurre sistemi più evoluti e all’avanguardia per ottimizzare risorse e tempi di reazione di fronte a situazioni di emergenza. La Cooperativa ha in dotazione dodici defibrillatori semi automatici assegnati ad altrettanti marinai di salvamento, opportunamente formati e costantemente aggiornati: tali dotazioni hanno implementato ulteriormente lo standard qualitativo del servizio offerto rendendo ancora più sicuro trascorrere le vacanze a Cesenatico.

Nel complesso l’offerta turistica della città di Cesenatico è migliorata notevolmente negli ultimi anni anche grazie alla intraprendenza e all'impegno della categoria degli imprenditori balneari e della Associazione che li rappresenta, che hanno messo in atto iniziative assolutamente all’avanguardia per quanto riguarda il territorio nazionale e non solo.

 

 

Per ulteriori informazioni

Romano Sami (Cooperativa Esercenti Stabilimenti Balneari di Cesenatico)

info@spiaggecesenatico.it

tel 054783261