GLI AUSILI PER LA COMUNICAZIONE BASATI SULLE NUOVE TECNOLOGIE: CHI PAGA?